Descrizione del progetto

Mobility as-a-service: algoWatt leader del progetto iMOVE nel Comune di Torino

Si è concluso il progetto di ricerca IMOVE (Unlocking Large-Scale Access to Combined Mobility through a European MaaS Network), co-finanziato nell’ambito del programma comunitario Horizon 2020 e finalizzato alla sperimentazione e validazione del modello Mobility-as-a-Service (Maas), tramite la realizzazione di progetti pilota in diverse città e regioni Europee. Nell’ambito del progetto, algoWatt ha ricoperto il ruolo di coordinatore di un consorzio di 14 partner provenienti da 8 paesi Europei.
I risultati dell’esperienza sono stati presentati, durante l’edizione 2020 della Genova Smart Week, da Marco Boero, Responsabile Business Unit Green Mobility di algoWatt e da Giuseppe Estivo, Funzionario del Comune di Torino. 

A Torino è stato testato un servizio MAAS, acronimo di Mobility as a service. L’obiettivo è stato quello di integrare in un unico servizio tutti gli attuali sistemi e servizi di mobilità cittadina attualmente presenti sul territorio, dal bike sharing al tax ma non solo. Il progetto, della durata di 30 mesi, dovrebbe concludersi nel 2020. La Città, insieme alla società partecipata 5T, è stata infatti tra i partner di IMove, progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che possa operare indistintamente nelle varie città europee attraverso la connessione roaming. MaaS è un nuovo modello di trasporto che si basa sull’integrazione di tutti i servizi di trasporto (l’unione di trasporto pubblico, taxi, car-sharing, bike-sharing, scooter-sharing e noleggio a lungo termine) in un unico servizio in abbonamento o in una formula a consumo fruibile tramite app.

La Mobility-as-a-Service (MaaS) rappresenta un modello emergente di erogazione di servizi per una mobilità smart, personalizzata e sostenibile, nell’ambito del quale l’offerta di trasporto per il cittadino integra diversi operatori e fornitori di servizio, servizi pubblici e privati, collettivi e individuali, modalità sostenibili quali la mobilità condivisa e la mobilità elettrica. Il servizio viene offerto nella forma di “package di mobilità” personalizzati e adattati alle necessità di spostamento, fruibili secondo modelli diversi – dall’abbonamento flat, al carnet di servizi, al pay-per-use – in funzione delle esigenze e degli interessi degli utenti.