Descrizione del progetto

TRATTAMENTO ACQUE E RIFIUTI LIQUIDI

algoWatt e Appalti Tecnologie Progettazione Ambienti & Costruzioni (Atp) hanno costituito la JV Purify, titolare di un parco impianti per il trattamento di rifiuti liquidi, industriali e bonifica di acque di falda.

Purify gestisce operativamente il sistema idraulico denominato “Barriera” formato da 48 pozzi per l’emungimento dell’acqua sottoposta a trattamento, il sistema di monitoraggio composto da 95 piezometri posti a controllo della falda del sito industriale di Nera Montoro, gli impianti chimico-fisico e biologico, per un trattamento complessivo pari a 50m3/h, secondo un contratto con ex Syndial SpA (oggi Eni Rewind, gruppo Eni) e in conformità al piano operativo di bonifica.

Purify ha portato a termine il potenziamento del parco impianti per il trattamento acque di falda in adeguamento alle prescrizioni del progetto di bonifica del sito di Nera Montoro.

La società ha in corso di completamento, inoltre, una nuova sezione impiantistica di trattamento dei rifiuti liquidi con una capacità di 58.000 t/anno prevede due linee di processo:

  • un trattamento biologico a fanghi attivi per la rimozione di nitriti, nitrati e azoto ammoniacale
  • un trattamento chimico fisico, tramite torre di strippaggio (4 metri cubi/ora) con due evaporatori sotto vuoto a tre stadi (2.500 litri/ora), per la depurazione da metalli e arsenico.

L’obiettivo per il nuovo impianto è di intercettare flussi di rifiuti liquidi attualmente destinati ad impianti posizionati fuori del Centro Italia, aumentando le capacità competitive territoriali, le dotazioni impiantistiche e il bilancio di sostenibilità delle attività di depurazione, riducendo nel contempo il trasporto di questi materiali e favorendone il trattamento e il riciclo.

DETTAGLI

IMPIANTI
  • Nera Montoro (TR) – Strada dello Stabilimento 1

GALLERY